Facciamolo dire dagli allievi… ecco le testimonianze del corso di yoga di Fossano e Savigliano:

Attacchi di panico

All’improvviso mi sentivo il cuore scoppiare e il respiro irregolare, attraverso la pratica dell’Ananda yoga ho imparato ad ascoltarmi e capire cosa il mio corpo volesse dirmi. Adesso mi sento meglio e ho conosciuto una nuova parte di me che aveva paura di essere trascurata. E.


Ananda Yoga e il corpo riprende il ciclo naturale…

Da quando pratico yoga mi sembra di essere tornata ad essere quella che ero da ragazzina, ovvero piena di energia,  istintiva e più felice. Finalmente sono tornata a ricercare le cose semplici, quello che veramente sono e in fondo sono sempre stata. Anche il mio ciclo mestruale, che si era interrotto per via della menopausa ormai vicina e per le tensioni quotidiane, ha ripreso a venire con puntualità e con meno dolori. Mi ha fatto riflettere vedere il corpo che riprende il ciclo naturale se non ha tensioni o blocchi. Prendermi cura di me con lo yoga è stata una decisione finalmente per me!!! M. 


Un risveglio muscolare che libera il corpo

“Sono andata per un controllo dal mio fisioterapista, che mi aveva in cura da giugno per un problema al tendine d’achille. Il problema l’ho risolto del tutto grazie alla pratica Yoga, iniziata questa estate e che ho deciso di continuare, perché pur essendo sportiva (pratico pallavolo a livello agonistico da tantissimi anni) ho avuto dei problemi di salute che solo la pratica sta sbloccando. In particolare sono stata operata circa 10 anni fa al rene destro, per una giuntopatia ureterale e pur avendo risolto il mio problema, l’operazione ha avuto come conseguenza la perdita della sensibilità sulla parte destra della schiena, vicino al rene e parte alta del gluteo. Di recente ho sofferto di strani dolori muscolari proprio lì e sono tornata dal mio fisioterapista. Lui si è innanzitutto stupito per la trattabilità di tutte le mie fasce muscolari, prima contratte e difficili da trattare e poi mi ha detto che il mio problema è solo un risveglio muscolare della parte destra, piena di aderenze, che sollecitate ora dalla pratica si stanno sciogliendo, riattivando la sensibilità. Il processo è lungo ma porta dei benefici costanti, e il medico mi ha esortato a continuare perché sono sulla buona strada. Stessa cosa per quanto riguarda la mia cervicale, che presenta una lordosi raddrizzata da colpo di frusta e che sta lentamente lavorando in maniera diversa, eliminando quasi del tutto il fastidioso irrigidimento con cui convivevo ormai da anni. Insomma la pratica in un corso di yoga mi ha permesso, dopo una vita da sportiva, di sentire davvero il mio corpo e imparare a localizzare il dolore, e pian piano ad allontanarlo dalla mia vita.”

Samantha


Una testimonianza del corso di Yoga in gravidanza e la preparazione al parto

“… Ci tengo in particolar modo a raccontarti il mio parto perché è stata un’esperienza decisamente speciale e sono sicura che le cose sarebbero andate diversamente se non avessi fatto il corso di yoga in gravidanza.

Dopo qualche ora di contrazioni ravvicinate ma sopportabili, sono andata in ospedale su consiglio del mio ginecologo. Io sarei rimasta a casa ancora per un po’ perché la situazione era gestibile e volevo godermi l’intimità e la tranquillità di casa il più possibile. Arrivata in ospedale, mi fanno il tracciato (alle h 9.01), seguito da visita ginecologica che segnala una dilatazione pari a 3-4 cm e alle h 10 circa mi sposto in sala parto. In due orette, ho raggiunto la dilatazione completa. Ero in vasca, gestivo le contrazioni col respiro rosa-piuma e pensavo ad Aida Lucia, che finalmente aveva deciso di nascere! Il travaglio è stato davvero spedito perché sono riuscita a lasciarmi andare totalmente. Mi sono affidata al mio istinto. Nel momento espulsivo, anche su consiglio dell’ostetrica che ha assistito al parto, la lettera A – praticata a lezione – è stata davvero utile. Ho finalmente sentito – sulla mia pelle – la connessione che c’è tra la vagina e la bocca, di cui tanto si era parlato a yoga in gravidanza. Una delle frasi che più mi ha guidata nel travaglio, specialmente nel momento finale, è stata: “sono pronta a seguire ogni tuo comando” – anche questa sperimentata a yoga in gravidanza. Anche se il dolore delle ultime contrazioni era tale da farmi chiudere le gambe, è stata proprio quella frase e l’idea che lei volesse uscire a farmi trovare la forza di resistere e spingere per aiutarla nella sua impresa. E così, dopo due orette in vasca, sono uscita, mi sono messa in accovacciata e dopo solo 3 contrazioni, accompagnate da spinte e lettera A, Aida Lucia era tra le mie braccia!

Il parto è stato, per me, un momento magico – più magico di quanto potessi immaginare – grazie alla preparazione psicologica e fisica che ho sviluppato durante i nove mesi di attesa. Il corso di yoga in gravidanza mi ha aiutata ad entrare in contatto con la mia piccola e a stabilire con lei un’intesa profonda, ancor prima di conoscerla personalmente. Sapevo di poter contare sulla sua collaborazione e, infatti, non sbagliavo. Mi ha saputo guidare, ho saputo farmi guidare e il parto è stato un’esperienza indolore per entrambe. I benefici dello yoga in gravidanza sono stati anche fisici: non ho subito alcuna lacerazione al perineo e, nella fase espulsiva, la forza delle mie gambe mi ha permesso di scendere e rimanere in accovacciata finché Aida non è nata. Infine, mi sento di dire che i benefici dello yoga in gravidanza vanno oltre il momento del parto. Reduci da un travaglio così semplice, che ci ha stancate in maniera limitata, abbiamo potuto immergerci nel meraviglioso mondo dell’allattamento sin da subito. Aida Lucia si è attaccata al seno non appena le è stato offerto, a circa 30 minuti dalla nascita, quando eravamo ancora in sala parto. Ho avuto la montata lattea nell’arco delle 24 h successiva e, ad oggi, entrambe viviamo a pieno quest’altra dimensione del nostro rapporto. Grazie mille, Nadia, per avere reso il mio incontro con Aida Lucia così spontaneo e piacevole!

Alice


Perché ti interessa lo yoga? Risposte così diverse ma tutte davvero importanti!

Perché è una tecnica che realmente mi porta ad entrare in contatto con la mia parte più intima e autentica, che lontano dalla pratica, al contrario, viene offuscata dalla mente. Aiuta il radicamento e la pace interiore indispensabili in questo momento storico di totale confusione e stordimento. P.

Per acquistare elasticità fisica, per migliorare la mia postura, per migliorare la mia respirazione e imparare a gestirei momenti di stress. G.

Per un arricchimento personale. F.

Perché penso che sia una disciplina completa che allena non solo il corpo, manche la mente a portare la propria attenzione sul corpo nel momento presente. Federica

Per riuscire rilassare il corpo ma sopratutto la mente. Mi serve per scaricare le tensioni lavorative e della quotidianità. Manuela

Amo fare le cose che mi piacciono e lo yoga mi piace e mi fare stare bene. Lucia

Perché lo trovo competo come stile di vita, sulla giusta respirazione, sul fare movimenti adeguati senza sforzi. Per la conoscenza e l’impostazione che ti da del corpo, della respirazione, del venire a contatto con tutto il mondo esterno e come nel mio caso della mia bambina (yoga in gravidanza). Lo trovo interessante e mi affascina la possibilità di poter respirare sopra al dolore provocato magari dalla sbagliata postura, e inoltre dal relax e dalla energia che mi viene trasmessa subito dopo aver terminato la lezione. Voglio arrivare a vivere una vita rilassata senza farmi prendere dallo stress che ci circonda, ed è per questo che ho incominciato a fare yoga. Michela

Respirazione, allineamenti, elasticità fisica, tonicità muscolare. Carla

Lo yoga mi è stato consigliato da un carissimo amico, in un momento per me complicato. Nello scetticismo più totale ho voluto provare, ad oggi ho fatto solo due lezioni ma mi sono ricreduta. E’ un bellissimo momento per entrare in pace con me stessa e dimenticare i problemi della giornata e della vita. Sto facendo qualcosa solo per me ed è una bellissima sensazione. Stefania

Perché da quando ho iniziato a praticarlo ho trovato dei benefici fisici e un nuovo modo per vedere le cose e affrontarle da altre prospettive. Giovanna

Perché è una disciplina e uno stile di vita che mi aiuta a rallentare i ritmi e mettermi in contatto con il mio io, per ritrovare l’equilibrio e la pace con me stessa, infine, per migliorare la mia postura. Paola

Mi aiuta a prendermi cura di me stessa, ad ascoltarmi, mi piacerebbe un giorno accostarmi a questa realtà. Francesca

Per espandere la coscienza e la conoscenza. Erik

Ho iniziato a praticare yoga per imparare a respirare e di conseguenza gestire meglio la voce siccome sono insegnante. Rossella

Dopo un anno molto impegnativo, sia dal punto di vista personale che lavorativo, avevo bisogno di qualcosa per riprendere coscienza di me. Più di un amica mi ha consigliato di praticare yoga, spero che il corso mi insegni ad essere più concentrata su me stessa e meno distratta dalle preoccupazioni del lavoro.  Cristina

Per dedicare tempo a me stessa e prendermi cura del mio benessere fisico e spirituale. Sabrina

Per migliorare la mia postura e la mia respirazione, ma spero di avere anche benefici emotivi. Sara

Perché è la prima volta che mi interessa seguire un corso, mi manca se non posso frequentare, ne sento i benefici, mi rilasso e stacco la mente, sto meglio fisicamente, capisco di avere bisogno fisicamente e mentalmente dello yoga. C.

Per ritrovare tempo per me. S.

Voglio imparare ad amarmi. Trovare un equilibrio tra il mio fisico e la mia mente. Dominare le mie paure. Lavorare per me stessa. C.

Vorrei imparare a conoscere me stessa e il mio potenziale. Inoltre cerco un canale per esprimere la mia gratitudine per tutto ciò che mi circonda. Jessica

Mi interessa lo yoga perché a differenza degli altri sport che ho praticato posso fare ciò che è giusto per me e con i miei tempi. Trovo anche che lo yoga mi permette di non pensare, durante la lezione, a verifiche, interrogazioni e compiti aggiuntivi. Carlotta

Non avevo mai praticato Yoga, l ho conosciuto grazie a mio papà che facendolo ogni mattina è tutto ora più sciolto di me. Mi ha sempre affascinato il fatto di fare una pratica sia spirituale che fisica, che collega questi due aspetti, curando e connettendo l uno con l altro, al contrario di quello che penso si creda. Da quando ho iniziato ho meno dolori alla schiena. Alice

Perché ne ho provato i benefici e voglio mantenere la costanza nel praticarlo. Per farlo diventare uno stile di vita nella speranza di diffonderlo un pochino in questa società che sento così distante. Lo yoga mi ha aiutato fisicamente ed anche mentalmente, nel quotidiano. Richiamando ciò che mi viene insegnato a lezione, cerco di  rilassare la muscolatura e di imparare a contrarre ciò che non mi serve. Respirando mando respiro dove ho dolore, dove mi sento più bloccata ed anche nelle mie espressioni emotive. E’ un nuovo affascinante mondo che ben si collega ad altre discipline assolutamente benefiche e, come ho sperimentato, praticabile anche bloccata a letto… e questo mi dà grande forza. Paola

Per avere un momento in cui prendermi cura di me stessa, con calma e serenità. Prendermi cura non solo fisicamente ma anche mentalmente, emotivamente… E.

Perché dopo averlo provato, in passato, ho riscontrato cambiamenti positivi nel mio modo di pensare. B. 

Perché attraverso la pratica costante riesco a percepire maggiormente me stessa e ad essere più forte sia dal punto di vista fisico che mentale. C.

Per la respirazione abbinata al movimento, aiuta a correggere squilibri postulai, dà elasticità ai muscoli, li tonifica e li rinforza, c’è ricerca di miglioramento senza competizione. C.

Per il miglioramento psichico e fisico. M.

Perché mi fa star bene. I.

Perché cerco equilibrio. P. 

Rendere corpo e mente più flessibili. E.

Desidero fortemente comprendere chi sono, quale è il progetto su me stessa. Ho fame di benessere interiore. Lo yoga mi aiuta a raggiungere un benessere psicofisico. D.

Mi sono avvicinata allo yoga in un periodo in cui la mia testa era piena da ogni punto di vista, per una serie di motivi non riuscivo a trovare un equilibrio con me stessa. Ho iniziato a informarmi su internet e provare a praticare qualcosa a casa. Fin da subito sono rimasta esterrefatta da quanto fossi inspiegabilmente rilassata dopo la pratica. Era una sensazione nettamente diversa dallo “stare bene” post corsa o nuotata. Era molto di più. Poco a poco e come se mi accettassi sempre di più e stessi decisamente meglio fisicamente e soprattutto mentalmente. In un certo senso lo yoga mi ha “salvata”. M.

Perché è una disciplina che mi aiuta ogni giorno ad affrontare con coraggio e determinazione le sfide che la vita mi presenta, mi dà il giusto equilibrio fisico e il sostegno psicologico. E’ un percorso meraviglioso, in continuo movimento ed evoluzione! La riscoperta della vera felicità! P.

Rilassare il corpo e la mente. L. 

Benessere fisico ed emotivo. S. 

Perché mi sento in armonia con me stessa e mi rilasso. P.

Perché i vari anni di sport non mi hanno dato un equilibrio ed una scioltezza che spero di trovare nello yoga. A.

Perché vorrei mi sostenesse nella ricerca della consapevolezza e nella comprensione del mio vero io. Ho bisogno di capirlo se voglio essere di aiuto al prossimo. C. 

Lo yoga mi fa sentire più forte, più flessibile e più sicura di me stessa. La forza di cui parlo non è solo fisica, ma anche mentale… praticando mi conosco un po’ di più… e mi piaccio di più! La mia sicurezza e la mia autostima migliorano, e si alleviano ansie e stress. Sono all’inizio di questo percorso, ma lo Yoga l’ho sentito parte di me, “mio” fin da subito! A.

Perché mi fa stare bene a livello fisico e psicologico. Riesco a scaricare la tensione, rinforzare e allungare il corpo. Inoltre mi aiuta a chiarire la mente e trovare la pace. A.

Perché penso possa aiutarmi a trovare un equilibrio psicofisico. G. 

Mi interessa lo Yoga perché porta la mia mente in un mondo parallelo e consente al mio corpo di rilassarsi completamente. G. 

Mi piacerebbe riuscire a fermare il flusso di pensieri, incanalare bene l’energia e imparare a respirare per stare più serena con me stessa e con gli altri. E.

Per gli effetti positivi e straordinari che ha avuto sul mio corpo, sulla mia mente e perché mi ha aiutato a scoprire la mia anima. F.

Perché mi aiuta a rilassare mente e corpo, a superare piano piano i miei limiti e le mie paure. C. 

Perché voglio imparare a capire il mio corpo e a gestire le situazioni di stress della vita quotidiana. C. 

Per i miei problemi di postura. Perché mi aiuta a rilassarmi, perché mi aiuta a trovare un equilibrio, perché è uno stile di vita che voglio far diventare mio. P.

Perché sto bene nel corpo e nello spirito e mi piace. S. 

Perché penso che sia un buon modo per rilassarmi e che possa aiutarmi con la postura. G. 

Ho scoperto lo yoga da un paio di anni, mi rilassa, mi fa star bene, ha tirato fuori ciò che voglio essere e diventare. Le persone a me vicine hanno percepito questo cambiamento, lo yoga ha tirato fuori alcuni aspetti di me che erano latenti e che faticavo a tirare fuori. G.

Per conoscere il mio corpo e per eliminare ansie e paure. Distrarmi da tutto ed eliminare pensieri inutili. N.

Perché ricarica mente e anima, perché mi aiuta e mi ha fatto conoscere persone speciali, ricche dentro!!! S. 

Per gli effetti Benefici a livello fisico e psicologico. N. 


Oṃ Shanti ॐॐॐ